Come scegliere una lavastoviglie

Le lavastoviglie  ormai sono usate oltre che nei locali quali ristoranti e mense, anche per un uso casalingo funzionanti mediante un motore elettrico che, grazie a dei tubi, pompa e spruzza, a degli ugelli, l’acqua calda va sulle stoviglie.

Le tipologie di lavastoviglie.

Dunque, l’uso della lavastoviglie è sempre più esteso , tante le funzioni che potrebbero presentare le lavastoviglie, fra queste:

-presenza di spie luminose interne o esterne. Quelle esterne sono di maggiore utilità, potrebbero mostrare il tempo al termine del ciclo di lavaggio oppure informare su opere di manutenzione da eseguire, come ad esempio aggiungere il sale.
-La partenza differita che consente di poter programmare quando avviare il ciclo di lavaggio, dunque magari si potrà posticipare alla notte.
-Il blocco di sicurezza dell’acqua, molto utile qualora si manifesti un malfunzionamento, evitando così l’allagamento degli ambienti.
-La regolazione del cestello in determinati tipi di lavastoviglie a seconda delle proprie necessità.
Le lavastoviglie si distinguono in lavastoviglie da incasso e lavostoviglie da porre in qualunque spazio della casa, meglio note come a libera installazione.
Inoltre si distinguono in integrate e completamente integrate. In quelle integrate lo sportello risulterà visibile, e i comandi saranno sul davanti.

Nel secondo caso detto invece a scomparsa, verranno inserite in uno spazio che è predisposto. In tal caso, sul davanti, sarà montato un pannello identico alle altre ante della cucina, i comandi si troveranno sul bordo superiore dell’elettrodomestico e quindi durante il funzionamento non si potranno controllare.

Quando si vuole optare per una lavastoviglie da incasso, uno dei primi parametri da dover valutare è rappresentato dalle dimensioni, ambedue i tipi, integrante e a scomparsa, potrebbero trovarsi nella larghezza da 45 cm e da 60 cm.

Le lavastoviglie larghe 45 cm sono un tipo di lavastoviglie compatto, adatto a cucine piccole, e a coperti meno di 10, adatte a single oppure a coppie ed il relativo consumo energetico sarà inferiore a differenza dei modelli più grandi. Per le dimensioni minori i tempi di lavaggio sono in genere più brevi.
Per quanto concerne quelle da 60 cm, alcune potrebbero lavare fino a 15 coperti per volta, sono perfette per le famiglie numerose, ma pure qualora si volesse optare per eseguire un solo lavaggio al giorno ,magari di notte, inserendo stoviglie, della colazione, del pranzo e della cena. Questo andrà a ridurre pure i costi energetici, inoltre tante lavastoviglie sono possibili da poter programmare per lavaggi a mezzo carico, tale programma consente di usarne una più grande, anche se non completamente piena.

Sul sito www.sceltalavastoviglie.it tanti  ulteriori utili informazioni ed approfondimenti.