Dyson ora reinventa anche l’asciugacapelli

Dyson è uno dei produttori che sta letteralmente rivoluzionando il comparto degli elettrodomestici. Nota in particolare per l’aspirapolvere ciclonico, l’azienda statunitense ha però allargato nel corso del tempo le sue attività, andando a ricoprire altri settori con prodotti che fanno proprio dell’avanzmento tecnologico il loro punto di forza.
L’ultimo settore investito dalla sua forza produttiva è quello degli asciucapelli, con il varo di Supersonic, un dispositivo che ha comportato notevoli investimenti e ben quattro anni di ricerca nei laboratori del gruppo, cui hanno atteso oltre un centinaio di ingegneri. Il risultato che ne è scaturito non lascia assolutamente indifferenti i consumatori più accorti.

Cos’è Supersonic di Dyson

L’asciugacapelli più veloce e silenzioso del mercato, nonché il più sicuro per la cura dei capelli: questo è Supersonic, l’ultimo arrivato nella galassia di prodotti del produttore statunitense. Doti che vanno ad unirsi ad una estetica estremamente ricercata e innovativa, tale da andare a scompaginare le carte di chi pensa al tradizionale phon. In questo caso, infatti, se il dispositivo mantiene il manico, perde però quasi del tutto il corpo allungato, il quale viene ad essere sostituito da una sorta di toroide leggermente allungato.
L’interruttore a scorrimento è presente sul manico insieme ad un pulsante che consente di attivare l’aria fredda e disattivare di conseguenza il riscaldamento. Inoltre va notata la presenza di altri due pulsanti, sul bordo del cilindro, che attendono all’impostazione della temperatura e ala velocità dell’aria, entrambi abbinati a tre LED cui spetta il compito di indicare i vari livelli di velocità e temperatura che possono essere selezionati. Il loro difetto è però di risultare antiergonomici, non essendo a portata di dito.
Il phon si può utilizzare anche  senza beccuccio, generando uin getto d’aria molto ampio. Inoltre è possibile collegare i vari beccucci in modo da rendere il getto d’aria più o meno direzionale, nonché il diffusore, per i differenti tipi di capelli e pettinature. Proprio i beccucci presentano notevoli novità nei confronti dei comuni phon, in quanto sono magnetici, attaccandosi e staccandosi velocemente e con grande precisione, oltre ad utilizzare la tecnologia “HeatShield”, in cui l’aria calda è circondata da un getto di aria fredda, grazie alla quale i beccucci non si surriscaldano. Il vantaggio è che anche dopo un uso prolungato è possibile afferrarli senza problemi, a differenza di quanto avviene coi dispositivi concorrenti.
Chi abbia intenzione di mettere a confronto Supersonic di Dyson coi prodotti analoghi, in modo da farsi una idea più esaustiva della sua validità, può senz’altro ricorrere a questa pagina, ove è presente una ampia panoramica di quanto offerto dal mercato.