Serbatoio di un’aspirapolvere a bidone a traino

L’utilità di un aspirapolvere è indubbia: questo prodotto è indispensabile per pulire i pavimenti in casa – ma non solo. Questo apparecchio serve per eliminare piccoli rifiuti e polveri dalla superficie, che con una scopa tradizionale (quella a mano) sarebbe praticamente impossibile togliere. Ci sono moltissimi modelli in commercio, ma il più diffuso è senza dubbio quello a traino, ossia il modello munito di un tubo flessibile e di un serbatoio/motore che si trascina dietro. Di solito sono apparecchi molto potenti, ideali per le grandi pulizie in quanto rimuovono al meglio ogni tipo di polvere, raggiungono punti e angoli nascosti e difficili da pulire, rimuovono i peli di animali, eccetera – per farlo sfruttano anche determinati accessori progettati appositamente per scopi specifici. Un’aspirapolvere a bidone è da preferirsi quando dobbiamo lavorare su superfici estese, come cantine, garage e simili. Si tratta di prodotti capienti, che si trasportano facilmente, e che raccolgono anche detriti e liquidi. Per tale ragione dobbiamo far caso al serbatoio, o meglio alla sua capacità. Questo è un fattore importante, e di seguito vedremo perché.

Come abbiamo detto è bene considerare la capacità di un serbatoio dell’aspirapolvere a bidone. Per la pulizia di un ambiente medio è meglio optare per un prodotto che ha un serbatoio dai 10 ai 30 litri di capacità. Oltre a questo dobbiamo valutare che tipo di tecnologia lo caratterizza. Possiamo scegliere tra due tipologie di serbatoi: con sacchetto, o senza sacchetto. Entrambi i tipi hanno i loro pro e i contro. 

I serbatoi a sacchetto prevedono che lo sporco sia indirizzato in sacchetti di carta o tessuto, che fungono anche da filtri. Si possono sostituire quando pieni, hanno una capacità elevata e i prodotti così fatti hanno un costo accessibile. Ovviamente però dovremo considerare la spesa per la sostituzione di tali sacchetti. Inoltre quando questi sono quasi pieni la potenza dell’aspirapolvere viene meno.

Quelli senza sacchetto sono serbatoi innovativi, che sfruttano una tecnologia ciclonica: una forza centrifuga crea un vortice che separa sporco e aria. Lo sporco poi si accumula nel serbatoio, che dovremo svuotare quando pieno. La capacità è minore, il costo più elevato – ma non ci saranno spese di gestione come nel caso precedente.

Ulteriori informazioni su questi prodotti si possono trovare leggendo questo articolo sugli aspirapolveri a bidone o a traino.